Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Si va verso l'introduzione di controlli d'identità per i passeggeri dei treni internazionali, contro il pericolo del terrorismo.

Belgio, Olanda, Francia e Gran Bretagna hanno raggiunto un accordo in tal senso ieri sera a margine della riunione informale dei ministri europei degli interni e della difesa a Malta.

I quattro Paesi metteranno in piedi un gruppo di lavoro, che coinvolgerà anche rappresentati di Eurostar e Thalys, che si occuperà della messa in atto concreta del sistema di controllo.

SDA-ATS