Tutte le notizie in breve

Iniziato oggi al Tribunale penale federale (TPF) di Bellinzona, il processo per truffa per mestiere di un finanziere che operava a Ginevra si è aperto in assenza dell'accusato.

È la seconda volta che l'uomo, un sessantenne attualmente residente a Barcellona, rifiuta di comparire davanti al TPF.

Il suo legale ha detto di essere venuto a conoscenza solo all'ultimo momento della decisione del suo cliente di non presentarsi. Dopo una breve udienza, la Corte penale ha deciso di proseguire il processo in assenza dell'imputato.

Nei prossimi giorni sono attesi alla sbarra diversi testimoni che saranno interrogati sulle truffe commesse dal finanziere, a cui il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) contesta di essersi appropriato indebitamente di oltre tre milioni e mezzo di franchi.

Il processo dovrebbe durare almeno una settimana. La requisitoria dell'accusa e l'arringa della difesa saranno pronunciate solo dopo la metà della prossima settimana.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve