Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Anche la consigliera federale Simonetta Sommaruga sarà a Lugano (archivio)

KEYSTONE/PETER SCHNEIDER

(sda-ats)

Da oggi a venerdì Lugano ospita la quarta conferenza internazionale di Interpol, incentrata sul tema della lotta alla tratta di esseri umani.

All'incontro, organizzato per la prima volta in Svizzera, parteciperà anche la consigliera federale Simonetta Sommaruga, indica una nota odierna del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP).

La lotta alla tratta di esseri umani è una delle priorità strategiche del Consiglio federale in materia di perseguimento penale, sottolinea il DFGP. Questo reato è complesso, presenta spesso un carattere transfrontaliero e necessita di cooperazione internazionale per essere combattuto.

In qualità di regione di transito situata lungo l'asse Sud-Nord al confine con l'Italia, il Ticino è esposto al problema dei trafficanti di esseri umani sin dagli anni '90, ricorda il Dipartimento guidato da Simonetta Sommaruga.

Il Cantone è stato confrontato dapprima con la migrazione causata dal conflitto nei Balcani, e in seguito con il problema dello sfruttamento della prostituzione, fino a essere interessato, durante gli ultimi mesi, dai flussi migratori provenienti dall'Africa, si legge nella nota.

In tale contesto, nel 2005 la polizia cantonale ticinese ha creato la sezione "Tratta e sfruttamento esseri umani (TESEU)". Si occupa principalmente di inchieste relative ai reati di tratta di esseri umani, sfruttamento della prostituzione, usura e infrazione alla legge federale sugli stranieri.

L'organizzazione della conferenza è frutto della stretta collaborazione tra Interpol, fedpol e Cantone Ticino, precisa il DFGP.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS