Tutte le notizie in breve

Il Tribunale federale (TF) ha annullato la condanna di un giovane che aveva avuto, a 19 anni, relazioni sessuali con un'adolescente di 14 anni. Nella loro sentenza i giudici ricordano che il legislatore non ha voluto criminalizzare gli amori giovanili.

Il giovane era stato condannato a 180 aliquote giornaliere da 150 franchi e a una multa sospesa di 1350 franchi dal Tribunale d'appello del canton Argovia. Per giustificare il suo verdetto, l'istanza aveva sottolineato la differenza di età superiore ai tre anni fra i due, ciò che rendeva il comportamento del ragazzo perseguibile penalmente.

Chiamato in causa da un ricorso, il TF corregge ora questa sentenza e sottolinea che c'è un'altra eccezione di cui può beneficiare il giovane: sotto i 20 anni "circostanze particolari", come una relazione d'amore, consentono di evitare una condanna.

Nel caso in esame, niente indica che l'uomo abbia voluto approfittare della differenza di età per abusare dell'adolescente. Al contrario, tutto sembra dimostrare che i due, che nel frattempo si sono lasciati, provavano una reciproca attrazione.

Per ammettere l'esistenza di amori giovanili non è necessario che la relazione assomigli a un legame coniugale, precisa il TF. Non avendo tenuto conto delle "circostanze particolari", la giustizia argoviese ha violato la legislazione federale, conclude la Corte losannese.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve