Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il 'bando-bis' sull'ingresso da alcuni Paesi musulmani sarà firmato dal presidente americano Donald Trump nella giornata di oggi.

KEYSTONE/EPA POOL/ERIK S. LESSER

(sda-ats)

Il 'bando-bis' sull'ingresso da alcuni Paesi musulmani sarà firmato dal presidente americano Donald Trump nella giornata di oggi. Lo afferma Kellyanne Conway, una delle più strette collaboratrici di Trump.

Il nuovo divieto sugli ingressi negli Usa da alcuni Paesi a maggioranza musulmana entrerà in vigore il 16 marzo e, rispetto alla versione originaria, non riguarderà chi arriva dall'Iraq, spiega Kellyanne Conway, aggiungendo che "i rifugiati siriani saranno trattati come tutti i rifugiati".

Conway ha spiegato come il nuovo bando avrà 'sei o sette punti di differenza' col precedente divieto. Tra questi l'esclusione dai controlli di coloro che hanno già un visto e di coloro che sono residenti permanenti negli Stati Uniti.

L'esclusione dell'Iraq - ha aggiunto - è motivata dai controlli rafforzati che questo Paese ha messo in atto nelle ultime settimane". La lista dovrebbe invece ancora comprendere Siria, Libia, Iran, Somalia, Yemen e Sudan.

SDA-ATS