Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg.

KEYSTONE/AP/ESTEBAN FELIX

(sda-ats)

Mark Zuckerberg non punta a correre per le presidenziali Usa del 2020. Dopo le voci circolate nelle ultime settimane, il fondatore di Facebook ha smentito con un secco 'no' a BuzzFeed News, l'intenzione di diventare il prossimo inquilino della Casa Bianca.

"Sono concentrato nel costruire la nostra community di Facebook e sul lavoro alla Chan Zuckerberg Initiative", ha detto il miliardario trentaduenne riferendosi alla società a responsabilità limitata fondata con la moglie, Priscilla Chan, per far progredire il potenziale umano e promuovere l'uguaglianza attraverso l'istruzione e la ricerca scientifica.

La smentita di Zuckerberg arriva dopo settimane di speculazioni su una sua possibile discesa in campo. Ad alimentare le ipotesi di mire su Washington erano state alcune dichiarazioni del Ceo di Facebook, che come proposito del 2017 aveva affermato di volersi mettere "on the road" per "ascoltare le voci" di tutti e 50 gli Stati americani, visitando i 30 in cui non è ancora stato.

A Natale, Mark Zuckerberg aveva anche smentito di essere ateo, considerato un problema per chi volesse candidarsi a presidente degli Stati Uniti.

SDA-ATS