Trump a big auto, ambientalismo fuori controllo


 Tutte le notizie in breve

Il presidente americano Donald Trump (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP/ALEX BRANDON

(sda-ats)

Siamo di fronte a un ambientalismo fuori controllo: lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Donald Trump incontrando alla Casa Bianca i big dell'industria automobilistica Usa, tra cui il numero uno di Fiat Chrysler Sergio Marchionne.

''Agli Stati Uniti serve una forte spinta per costruire fabbriche nel Paese'', ha proseguito il tycoon. Trump ha anche assicurato una riduzione delle regole e un taglio delle tasse.

"Io sono ampiamente un ambientalista - ha aggiunto Trump - ma le regole che ci sono non vanno bene, in alcuni casi sono assolutamente folli". Per il presidente Usa frenano lo sviluppo dell'industria e quindi dell'economia americana.

"Vogliamo rendere gli Stati Uniti un buon posto per le aziende, trasformandoli da luogo molto inospitale" per fare business, a "posto molto ospitale", ha poi detto Trump durante l'incontro al quale erano presenti anche gli amministratori delegati di Ford e General Motors, Mark Fields e Mary Barra.

"Accorceremo il processo per ottenere i permessi" per nuove fabbriche. "Li otterrete o non li otterrete, lo saprete rapidamente", ha concluso il presidente americano.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve