Trump attacca Obamacare, poi primo ballo con Melania


 Tutte le notizie in breve

Il neoeletto presidente USA con la moglie al Liberty Ball.

KEYSTONE/EPA/SHAWN THEW

(sda-ats)

Dopo il giuramento Donald Trump ha fatto il suo esordio da presidente americano, accompagnato dalla First Lady Melania, e da tutta la famiglia al gran completo. E lo ha fatto con in tasca il suo primo atto nello Studio Ovale: la firma di un decreto contro l'Obamacare.

Con esso Trump chiede alle agenzie governative di limitarne i costi di attuazione in attesa della sua abolizione, e di prepararsi a concedere maggiore flessibilità agli stati. Gli appuntamenti serali sono un'occasione per Trump per lanciare 'frecciate' alla stampa: ''uso Twitter per aggirare i media disonesti'' ha detto con un sorriso.

Al Liberty Ball per il loro primo appuntamento della serata, Trump e Melania hanno ballato sulle note di 'My Way' di Frank Sinatra. ''Voglio ringraziare tutti i miei sostenitori, e anche la mia prima e più forte sostenitrice, Melania. Ora basta giochi, iniziamo a lavorare'' ha detto Trump che, poco prima della festa, ha compiuto il suo primo atto nello Studio Ovale, firmando un ordine esecutivo contro l'Obamacare. Uno Studio Ovale già rivisto e con l'impronta di Trump: le tende di Barak Obama sono state rimosse, al loro posto tende color oro, tonalità dominante nella Trump Tower.

Al secondo ballo della serata, il Fredoom Ball, Trump ha lodato gli ex generali James Mattis e John Kelly, le sue due uniche nomine - a capo del Pentagono e ministro degli Interni - approvate dal Senato ed entrate già in carica grazie a un giuramento affrettato, tenuto all'ultima ora. Poi ha rivolto al pubblico una domanda retorica: ''Devo mantenere il mio account Twitter?''. Dal pubblico si è alzato n coro di sì, accolto da Trump con un sorriso: ''Twitter e' un modo per aggirare i media disonesti'' ha detto.

Al terzo e ultimo ballo della serata, il Salute to Our Armed Services Ball, Trump ha parlato in una video telefonata con le truppe americane in Afghanistan. ''Sono con voi'', ''siete speciali''. Poi ha passato la parola a Melania. ''Sono orgogliosa di essere la First Lady''.

Finita la prima storica giornata, Trump e Melania sono rientrati alla Casa Bianca per trascorrere la loro prima notte.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve