Tutte le notizie in breve

Il candidato repubblicano Donald Trump

KEYSTONE/AP/MARY ALTAFFER

(sda-ats)

Donald Trump è miliardario, ma non paga i dipendenti.

Un'inchiesta di Usa Today mostra che il candidato repubblicano alla Casa Bianca recentemente è stato citato in giudizio 60 volte da imbianchini, camerieri, baristi, idraulici, e persino avvocati perché non ha saldato i loro conti.

E negli ultimi 30 anni il tycoon è stato coinvolto addirittura in 3.500 cause legali. Insomma per Trump il pagamento di dipendenti e ditte appaltatrici sarebbe "un optional".

Tra le ultime vertenze documentate dal quotidiano, ci sono quelle promosse da una ditta di vetri del New Jersey, una società di tappeti, 48 camerieri, decine di baristi, agenti immobiliari e persino alcuni studi legali.

Trump e la figlia Ivanka hanno respinto le accuse. "Diciamo che fanno un lavoro che non va bene, un lavoro non finito o finito in ritardo - si è difeso il re del mattone - e ovviamente io lo scalo dal contratto".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve