Tutte le notizie in breve

In Turchia l'antiterrorismo ha arrestato nella provincia orientale di Bitlis un presunto militante dell'Isis, sospettato di essere tra gli organizzatori della strage alla stazione di Ankara del 10 ottobre, in cui morirono oltre 100 persone.

Mehmedin Barac, nome in codice 'Omer Hattap', è il secondo sospetto a finire in manette nelle ultime 48 ore, portando a 6 il totale delle persone arrestate dopo il sanguinoso attentato.

Mercoledì a Gaziantep, al confine con la Siria, era stato fermato Huseyin Tunc, accusato di aver portato i due kamikaze che poi colpirono nella capitale turca dalla frontiera con la Siria proprio a Gaziantep, insieme all'esplosivo utilizzato nell'attacco. Davanti ai magistrati, l'uomo si è proclamato innocente.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve