Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo greco esaminerà la richiesta di asilo degli "otto militari turchi" golpisti fuggiti in Grecia "tenendo però in considerazione che i soldati sono accusati in Turchia di aver violato la costituzione e di aver tentato di rovesciare il governo democratico".

Lo dice la portavoce del governo ellenico Olga Gerovasili nel primo comunicato ufficiale sulla vicenda ribadendo che gli "otto militari" sono stati arrestati.

Atene fa anche sapere di essere in contatto con le autorità turche per il rientro "il prima possibile" dell'elicottero militare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS