Tutte le notizie in breve

Un giorno di festa finito in tragedia, tra urla, terrore, e acqua gelida: così sono morti sei bambini e otto adulti nella provincia turca di Osmaniye nel drammatico incidente di un bus su cui viaggiava una scolaresca.

Ancora sconosciute, secondo l'Agenzia turca Anadolu, le cause dell'incidente, avvenuto in prossimità del villaggio di Cevdetiye sull'autostrada Osmaniye-Kozan, ma tutta la dinamica è stata immortalata da una videocamera di sicurezza.

Le immagini rimbalzate su diversi siti internazionali mostrano il bus scolastico che in arrivo ad un incrocio viene speronato da una macchina e poi rotola dentro al canale dove lentamente comincia ad affondare.

Immediata la reazione di passanti e testimoni, che in molti, scrive il quotidiano Hurriyet, si sono tuffati in acqua senza esitazione per cercare di salvare le persone intrappolate all'interno del veicolo.

Il mezzo trasportava alunni, insegnanti e genitori di ritorno da un viaggio al sito archeologico di Karatepe, vicino la città di Osmaniye. I bambini frequentano una scuola di Iskenderun, nella provincia turca di Hatay, al confine con la Siria.

Secondo il quotidiano Hurriyet nell'incidente sono morti cinque scolari, un bebè, un insegnante, sei genitori e il conducente. Si contano, inoltre, 26 feriti uno dei quali in condizioni critiche. La maggior parte dei corpi è stata recuperata.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve