Turchia, Smirne: ministro, '18 arresti, nessun dubbio sul Pkk'


 Tutte le notizie in breve

Poliziotti sul sito dell'attentato di Izmir

Keystone/AP/EMRE TAZEGUL

(sda-ats)

Sono almeno 18 i sospetti fermati in relazione all'attacco terroristico di ieri al tribunale di Smirne (Izmir), sulla costa egea della Turchia, che ha provocato 2 vittime oltre all'uccisione di 2 assalitori.

Lo ha detto il ministro della Giustizia di Ankara, Bekir Bozdag, ribadendo che secondo il governo non ci sono dubbi sul fatto che dietro l'azione ci sia il Pkk curdo.

Non è chiaro se tra i fermati ci sia anche il terzo assalitore, che ieri sarebbe riuscito a fuggire dopo l'attacco. Dei 7 feriti, ha aggiunto Bozdag, 5 sono civili, tra cui 3 avvocati, e 2 poliziotti.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve