Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Twitter affonda in Borsa, dove arriva a perdere il 14,11% con le indiscrezioni sul ritiro dei papabili pretendenti all'acquisto della società che cinguetta.

Dopo l'uscita di scena di Google, Apple e Walt Disney, anche Saleforce sembra infatti intenzionata a rinunciare all'operazione.

A pesare sui titoli Twitter sono le indiscrezioni sulle possibili difficoltà nel processo di vendita. Gli azionisti di Saleforce - la società californiana di cloud computing che negli ultimi giorni sembrava in pole position per l'operazione - sono infatti contrari alla presentazione di un'offerta per il popolare sito di microblogging. Un duro colpo per il numero uno e cofondatore di Twitter Jack Dorsey, dopo che i rumors parlano di altri big decisi a sfilarsi dall'affare: da Google ad Apple passando per Walt Disney.

Secondo il New York Times, gli azionisti di Saleforce avrebbero 'sospeso' per il momento l'ipotesi di un accordo con Twitter. Le pressioni in questo senso sull'amministratore delegato Marc Benioff sarebbero già cominciate da un paio di settimane.

Lo stesso Benioff alcuni giorni fa aveva spiegato come le sfide di Twitter sono molto difficili da affrontare. Tantissime le email ricevute dal Ceo da parte degli investitori, preoccupati dal fatto che la società californiana possa fare un passo più lungo della gamba. Ora il no sarebbe però arrivato, nel corso di un incontro con gli azionisti in un hotel di San Francisco, da Fidelity Investment, il fondo di investimenti che rappresenta l'azionista di maggioranza di Saleforce, col 14% delle azioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS