Tutte le notizie in breve

La giustizia francese chiede un processo nei confronti di UBS. Accusa il gigante bancario elvetico di aver organizzato un esteso sistema di frode fiscale in Francia, si apprende da fonti vicine all'inchiesta.

Il ministero pubblico ha chiesto oggi il rinvio a giudizio di UBS per "riciclaggio con l'aggravante della frode fiscale" e della sua filiale francese per "complicità", aggiunge la fonte. Ha inoltre chiesto un processo per Raoul Weil, ex numero tre del gruppo bancario già giudicato negli USA, e tre quadri della banca in Francia.

UBS è sospettata di aver messo in atto, tra il 2004 e il 2012, un meccanismo volto a incitare facoltosi clienti francesi ad aprire conti in Svizzera all'insaputa del fisco del loro Paese. UBS alla fine del 2014 ha già dovuto versare una cauzione di 1,1 miliardi di euro.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve