Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Uno squalo ha ucciso un uomo di 26 anni a Saint-André, sulla costa orientale dell'Ile de la Réunion (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/AP

(sda-ats)

Un uomo di 26 anni è morto, ucciso da uno squalo, mentre stava facendo bodyboard, una variante del surf, a Saint-André, sulla costa orientale dell'Ile de la Réunion, territorio francese nell'Oceano indiano.

La vittima stava praticando il bodyboard, con una tavola lunga circa la metà di quella usata per il surf, quando è stato aggredito dallo squalo che l'ha morso alla gamba recidendogli l'arteria femorale. Dissanguato, è morto appena riportato a riva dai soccorritori.

Si tratta della ventesima vittima degli squali alla Reunion dal 2011. Metà delle vittime erano surfisti. L'attacco dell'animale è avvenuto in una zona vietata ai bagnanti e considerata pericolosa per le attività nautiche.

SDA-ATS