Tutte le notizie in breve

Un gruppo di hacker ucraini ha pubblicato i nomi e i contatti personali - incluso il numero di cellulare e gli indirizzi delle abitazioni - di migliaia di giornalisti che hanno lavorato nella zona controllata dai separatisti (Donbas).

Tale atto criminale suscitando le preoccupazioni circa la sicurezza dei giornalisti, tra cui molti di media internazionali.

Gli hacker hanno dichiarato di aver ottenuto l'accesso ai computer utilizzati dai separatisti filorussi per registrare i dati dei giornalisti e hanno deciso di pubblicare la lista perché "sono persone che collaborano con militanti di sigle terroristiche".

In tutto - riporta RBK - si tratta di dettagli personali di 4500 giornalisti. Il sito che ha pubblicato il "leak" si chiama "Pacificatore" (Mirotvorez).

È stata aperta un'indagine sulla questione, assicura la procura di Kiev. Che in un comunicato ha sottolineato come alcuni giornalisti siano stati "minacciati" dopo la pubblicazione dell'elenco e questo lede la possibilità di svolgere "l'attività professionale". I giornalisti hanno chiesto la rimozione del materiale sensibile.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve