UDC per porre fine alla libera circolazione delle persone


 Tutte le notizie in breve

Porre un termine alla libera circolazione delle persone: i delegati dell'UDC, riuniti oggi a Le Châble (VS) con 244 voti senza opposizione e una astensione, hanno incaricato l'ufficio della direzione di studiare varianti per fermare l'immigrazione eccessiva.

"Va eliminato il falso principio dell'attuale libera circolazione delle persone", precisa la proposta del comitato UDC.

L'ufficio della direzione del partito dovrà anche verificare se la disdetta dell'accordo sulla libera circolazione delle persone basti per fermare l'immigrazione eccessiva o se non si debbano disdirne altri.

"La libera circolazione spezza il collo alla Svizzera", ha affermato il consigliere nazionale Luzi Stamm (AG). Ma bisogna fare attenzione alla formulazione, ha aggiunto l'ex consigliere federale Christoph Blocher. Il parlamento potrebbe trovare delle soluzioni per non applicarla. "La formulazione deve essere chiara", ha aggiunto.

La direzione del partito presenterà delle varianti in occasione dell'Assemblea dei delegati del 24 giugno prossimo. La Svizzera deve gestire la sua immigrazione in modo autonomo, precisa la proposta che è stata accettata.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve