Tutte le notizie in breve

Il Consiglio d'Europa e l'Unione europea hanno avviato un'iniziativa congiunta volta ad assicurare il rispetto dei diritti umani in Turchia e nei Balcani occidentali.

Lo hanno reso noto il segretario generale dell'organizzazione paneuropea, Thorbjorn Jagland, e il commissario Ue per l'allargamento e la politica di vicinato, Johannes Hahn.

"L'iniziativa mira ad assistere la Turchia e i Paesi dei Balcani occidentali nei loro sforzi per far fronte alle sfide nell'area del rispetto dei diritti umani e dello Stato di diritto", affermano Jagland e Hahn.

"Con l'iniziativa sosterremo le riforme della giustizia, la lotta contro la corruzione e il crimine organizzato, la protezione dei diritti delle persone più vulnerabili e l'avanzamento di politiche anti-discriminatorie", sottolineano i due rappresentanti europei.

"Sono questioni che hanno un'importanza fondamentale per i cittadini, e costituiscono elementi chiave per garantire che la Turchia e i Paesi dei Balcani occidentali onorino l'obbligo che hanno di rispettare gli standard europei", osservano Jagland e Hahn.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve