Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Soldati ungheresi al lavoro per erigere una recinzione al confine con la Croazia (foto d'archivio)

Keystone/AP/PETR DAVID JOSEK

(sda-ats)

"Inaccettabile", così Amnesty International (AI) definisce in una nota la legge approvata dal parlamento ungherese che prevede la detenzione per tutti i richiedenti asilo entrati nel Paese fino alla decisione definitiva sulle loro domande d'asilo.

L'organizzazione non governativa "sollecita l'UE a dimostrare all'Ungheria che tali misure illegali e profondamente inumane hanno conseguenze". "Mettere tutti i profughi e i migranti in container non è una politica sui profughi, è evitare di averne una", scrive AI.

SDA-ATS