Tutte le notizie in breve

Dopo anni di polemiche ed esitazioni delle autorità, sono stati seppelliti nel cimitero ebreo di Budapest i resti umani trovati nel 2011 nel Danubio durante la ricostruzione del ponte Margherita.

Un centinaio di ossa, appartenenti molto probabilmente agli ebrei fucilati dai nazisti ungheresi.

Migliaia di ebrei finirono fucilati nel fiume. Sono 450 mila gli ebrei ungheresi deportati nei campi di concentramento nel 1944, mentre altre migliaia sono stati uccisi nel Paese.

La cerimonia funebre rappresenta una vittoria per le organizzazioni degli ebrei ungheresi di fronte alle autorità che, per molto tempo, non hanno voluto riconoscere che questi resti appartenessero alle vittime ebree.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve