Tutte le notizie in breve

Il neonato coccodrillo sacro

Keystone/CYRIL ZINGARO

(sda-ats)

Evento rarissimo in Europa: al Vivarium Aquatis di Losanna si stanno schiudendo in questi giorni uova di coccodrillo sacro, una specie di rettile minacciato di estinzione.

Delle sette uova soltanto uno si è schiuso, dando alla luce un piccolo maschio, lungo 28 centimetri e del peso di 42 grammi. Adulto, il rettile può misurare fino a 3,4 metri, indica oggi Michel Ansermet, collaboratore scientifico di Aquatis ed ex direttore del Vivarium di Losanna.

Per vederli, il pubblico dovrà aver pazienza: i rettili saranno presentati soltanto nella primavera del 2017, quando sarà inaugurato il nuovo Vivarium Aquatis, in costruzione sopra Losanna.

Nei prossimi giorni dovrebbero schiudersi cinque uova. È accertato che si tratterà di esemplari femminili. La presenza di un secondo maschio non è invece ancora certa. Da qualche settimana, lo sviluppo dell'embrione di quest'ultimo si è fermato, ma le sorprese sono ancora possibili, secondo Ansermet.

Il Vivarium di Losanna è uno dei rari nel mondo a possedere una coppia di coccodrilli sacri, o coccodrilli dell'Africa occidentale, che dal 2011 non sono più confusi con il coccodrillo del Nilo. Si tratta di una specie distinta, il cui numero è fortemente diminuito. In base ai dati forniti dallo specialista, da più di un milione nel 1946, si è passati attualmente a 1500-3000 esemplari.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve