Tutte le notizie in breve

Nel canton Uri l'UDC non ce l'ha fatta a difendere il seggio in Consiglio di Stato guadagnato sei anni fa: nel secondo turno per il rinnovo del governo cantonale infatti l'hanno spuntata i candidati di PLR e PS.

La nuova formazione è quindi composta di tre membri del PPD, tutti rieletti al primo turno in marzo, tre PLR e un socialista.

Dalle urne oggi sono usciti i nomi di Urs Janett (PLR, 7248 voti) e Dimitri Moretti (PS, 4994 voti), che vanno a raggiungere i cinque consiglieri di Stato già eletti il primo marzo: i democristiani Beat Jörg, Urban Camenzind e Heidi Z'graggen (tutti uscenti), come pure Barbara Bär (uscente) e Roger Nager (nuovo) del PLR.

Nulla da fare invece per l'esponente dell'UDC Petra Simmen, che ha invano tentato di difendere il seggio lasciato libero dal collega di partito Beat Arnold: la donna ha infatti ottenuto 4593 preferenze. La partecipazione è stata del 40,9%.

In questo rinnovo del Consiglio di Stato l'UDC aveva puntato a una semplice riconferma del seggio dopo aver abbandonato la speranza di raddoppiarlo, mentre l'obiettivo del PLR era di salire a quota tre seggi. Tremava fino ad oggi il PS: il seggio urano è l'ultimo che rimane al partito di sinistra nei governi dei Cantoni della Svizzera centrale dopo che il PS è stato scalzato la scorsa primavera dall'esecutivo lucernese, in cui era rappresentato dal 1959.

Il 43enne Dimitri Moretti, di Erstfeld, insegnante nel canton Zurigo e gran consigliere dal 2008, è stato presentato dal suo partito per sostituire Markus Züst, ritiratosi dopo dodici anni in governo.

Urs Janett, 39 anni, è avvocato specializzato in comunicazione in situazioni di crisi. Siede nel Municipio di Altdorf e dal 2015 è segretario generale del Tribunale amministrativo federale di San Gallo.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve