Tutte le notizie in breve

Sarà sottoposta al Gran Consiglio di Altdorf (UR) il prossimo 25 maggio l'intesa raggiunta dal Cantone con le FFS per la gestione di emergenze a partire dal primo di giugno nel tratto della galleria di base del San Gottardo di competenza urana.

Il voto è solo una formalità dopo che il parlamento aveva già adottato un accordo analogo nel 2014. Il testo sottoposto ai deputati regola nel dettaglio la distribuzione delle competenze in caso di problemi e prevede che Uri riceva annualmente dalle FFS 735'800 franchi.

Il voto è una premessa indispensabile affinché l'Ufficio federale dei trasporti (UFT) rilasci l'autorizzazione di esercizio dell'infrastruttura, si legge nel documento, pubblicato sul sito del Gran Consiglio urano. L'intesa ricorda che al Ticino analogamente competono i 28 chilometri meridionali del traforo.

L'accordo riguarda la linea ferroviaria tra Altdorf e la porzione di tunnel nel sottosuolo grigionese. Precisa quali forze di intervento e con quali specializzazioni debbano essere mobilitate e in quali tempi. In caso di incidenti di vaste proporzioni è previsto l'ingaggio anche di vigili del fuoco svittesi, obvaldesi, lucernesi e zughesi. L'ospedale cantonale del capoluogo urano istituirà uno speciale servizio di picchetto.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve