Tutte le notizie in breve

Addio alla 'mansion' delle feste celebri in tutto il mondo, delle signorine con gambe lunghe e orecchie da conigliette, al regno osé ed iconico di Playboy: la maestosa villa di Los Angeles di Hugh Hefner, 90 anni, passerà di mano dopo 45 anni di "onorata carriera".

A firmare il compromesso d'acquisto - per una cifra non rivelata, dopo che la mansion era stata messa sul mercato per la somma esorbitante di 200 milioni di dollari - è stato il vicino di casa di Hefner: Daren Metropoulous, 32 anni, ricchissimo businessman erede di una fortuna di famiglia costruita su snack alimentari ed imprese varie.

Daren aveva comprato sempre dal fondatore di Playboy la residenza accanto per 18 milioni di dollari, nel 2009: ora la nuova mossa, con la clausola che Hefner potrà rimanere per il resto della sua vita nella maestosa villa in stile Tudor, che ha 29 stanze su un terreno di cinque acri. La 'Mansion' è dotata di piscina, campo da tennis, una dependance con quattro stanze da letto, una grande sala giochi, una sala cinema. Venne costruita nel 1927 e fu acquistata dalla Playboy Enterprises nel 1971, per poco più di 1 milione di dollari.

L'ambizioso progetto del futuro proprietario è di riunire le due ville, riportando la proprietà alla visione originale dell'architetto che disegnò entrambe, Arthur Kelly.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve