Tutte le notizie in breve

Verizon in pole position

/EPA FILES/JOHN G. MABANGLO/JUSTIN LANE

(sda-ats)

Il cerchio si stringe su Yahoo!. In corsa per acquistare il motore di ricerca sono rimaste 10 società, inclusa Verizon che sarebbe in pole position e Tpg Capital.

Le offerte presentate che hanno superato la fase preliminare sarebbero in prevalenza in contanti. Mentre si accorcia la lista delle pretendenti, e si avvicina una schiarita sul futuro di quello che è stato uno dei pionieri di internet, l'amministratore delegato Marissa Mayer si prepara a incassare 55 milioni di dollari nel caso in cui la vendita della società si traducesse in una sua uscita senza una buona causa.

Mayer in questo caso riceverebbe titoli e opzioni dal valore di 52 milioni di dollari e 3 milioni di dollari fra contanti e benefit. Una cifra elevata per un amministratore delegato che ha 'deluso': il suo arrivo nel 2012 era stato accolto come un trionfo, L'ex veterana di Google era considerata come la svolta per Yahoo!.

Una svolta però che non è arrivata, fino a rendere gli azionisti così impazienti da aumentare la pressione sui vertici fino all'avvio del processo di vendita. In molti fra gli azionisti hanno anche chiesto la testa di Mayer che, però, finora ha resistito.

Non è chiaro quale sarà invece il suo futuro: un cambio di proprietà potrebbe tradursi in una sua uscita, anche se per ora resiste anche con la 'treguà raggiunta con l'hedge fund Starboard Value, che ha ottenuto la nomina di quattro membri in consiglio di amministrazione. Anche se non è riuscita a consentire a Yahoo! di recuperare il terreno perso nei confronti di Google e Facebook, Mayer ha avuto un effetto positivo sui titoli della società, saliti del 178% dal suo arrivo nel 2012. Nell'ultimo anno, con l'aumento delle pressioni e la crescente insoddisfazione degli azionisti, i titoli di Yahoo! hanno perso il 18%.

Verizon è al momento in pole position per l'acquisizione di Yahoo!. Con una capitalizzazione di mercato di 210 miliardi di dollari e 4,5 miliardi di dollari di liquidità, Verizon ha la forza finanziaria per acquistare Yahoo!, che include anche Aol. Un'aggiunta che sarebbe importante per i piani di crescita di Verizon, che punta a rompere il duopolio di Google e Facebook nella raccolta pubblicitaria online.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve