Tutte le notizie in breve

Bryan Adams segue le orme di Bruce Springsteen e cancella un concerto in Mississippi dopo l'approvazione da parte dello Stato di una legge anti-gay.

Il rocker canadese avrebbe infatti dovuto esibirsi martedì nella cittadina di Biloxi, ma ha deciso di non salire più sul palco perché dal prossimo primo luglio entrerà in vigore una legge che consente alle attività commerciali di non offrire servizi alle coppie gay. "Non posso - ha detto Adams in una dichiarazione ufficiale - esibirmi in uno Stato dove ad alcune persone sono negati i diritti civili a causa del loro orientamento sessuale".

Springsteen e la E Street Band avrebbero invece dovuto esibirsi ieri a Greensboro in nord Carolina, ma la data è saltata a causa della legge che obbliga le persone transgender ad usare, anche nelle scuole, solo i bagni pubblici che corrispondono al sesso registrato alla nascita. "Alcune cose sono più importanti di un concerto rock - aveva commentato la rockstar in merito alla sua decisione - come la lotta ai pregiudizi e all'intolleranza".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve