Tutte le notizie in breve

Tragedia ad una festa di liceali a Mukilteo, una cittadina a nord di Seattle, negli Stati Uniti. Un uomo armato è entrato nell'abitazione e ha iniziato a sparare: almeno tre i morti mentre una quarta persona è rimasta ferita, ma non è in pericolo di vita.

In base ad una prima ricostruzione degli inquirenti, poco dopo la mezzanotte la polizia ha ricevuto una telefonata per intervenire ad un'abitazione dove erano riuniti tra i 15 e i 20 ragazzi. Testimoni hanno raccontato che un giovane è entrato nella casa armato di fucile e ha sparato almeno una ventina di colpi prima di fuggire. L'aggressore è stato arrestato due ore dopo la sparatoria grazie a una segnalazione.

un detective della polizia di Mukilteo, Myron Travis, ha detto al Daily Mail Online che il giovane si chiama Allen Ivanov, 19 anni, studente all'Università di Washington.

"La nostra comunità ha sofferto una grande perdita questa sera", ha detto in conferenza stampa il sindaco della cittadina, Jennifer Gregerson. "C'erano troppi giovani che hanno visto cose che non dovrebbero mai sperimentare", ha aggiunto. Le autorità non hanno voluto rivelare le identità delle vittime. Ed è tuttora ignoto il movente del folle gesto.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve