Tutte le notizie in breve

Uber patteggia con le autorità della California, che l'hanno accusata di aver ingannato i propri clienti sui controlli eseguiti sugli autisti. La società pagherà almeno 10 milioni di dollari per risolvere la disputa.

Le autorità affermano che i controlli eseguiti da Uber sono inferiori a quelli a cui sono sottoposti i guidatori di taxi, non includendo, fra l'altro, le impronte digitali. Nel patteggiare Uber afferma di essere già corsa ai ripari, rafforzando le proprie pratiche.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve