Tutte le notizie in breve

Bernie Sanders saluta la folla con sua moglie Jane O'Meara Sanders.

KEYSTONE/EPA/JOHN G. MABANGLO

(sda-ats)

La sfida continua tra Hillary Clinton e Bernie Sanders. Il senatore 'socialista' del Vermont vince le primarie democratiche in West Virginia ed esulta al grido di "Lotterò fino alla fine, per ogni voto".

Conferma così la sua sorprendente corsa che, pur tenendolo ancora a distanza in termini di delegati dalla ex first lady, non le concede lo spazio necessario per chiudere la partita e dedicarsi al 100% alla sfida finale che già vede con Donald Trump per tornare alla Casa Bianca da primo presidente donna degli Stati Uniti.

Sanders 'apre' però all'unità, ponendo anche lui ormai al centro della corsa la necessità di battere Donald Trump. Su questo invoca l'unità del partito in una maniera che mai fino ad ora lo aveva visto allinearsi così alla rivale Hillary Clinton. "Ho un messaggio per i delegati a Filadelfia. - dice - Se con Hillary Clinton abbiamo molte differenze, su una cosa siamo d'accordo: dobbiamo sconfiggere Donald Trump". E continua: "Trump non diventerà presidente perché il popolo americano sa che la nostra forza è la diversità".

Intanto i repubblicani hanno votato in West Virginia e Nebraska, entrambi vinti da Donald Trump, unico rimasto in corsa per il Grand Old party.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve