Tutte le notizie in breve

Si accorciano le distanze tra Hillary Clinton e Donald Trump. Secondo l'ultima rilevazione della Quinnipiac University, la candidata democratica ha solo due punti di vantaggio sullo sfidante repubblicano, 42% contro 40%.

I dati rivelano anche la sfiducia degli elettori, secondo cui nessuno dei due candidati sarà un buon presidente e che l'attuale campagna ha aumentato i livelli di odio e pregiudizio nel Paese. Lo pensano il 61% degli americani. Di questi, il 67% pensa che sia colpa di Trump mentre il 16% punta il dito contro Hillary.

"Questo è il quadro - ha spiegato Tim Malloy vice direttore del Quinnipiac University Poll - gli elettori si trovano nel bel mezzo di una campagna meschina e che fa terra bruciata tra due candidati che non gradiscono".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve