Tutte le notizie in breve

Due diplomatici russi sono stati espulsi dagli Stati Uniti in risposta all'aggressione di un diplomatico americano da parte di un poliziotto a Mosca il mese scorso. Lo conferma il dipartimento di Stato stando a quanto riferisce la Associated Press.

Il portavoce del Dipartimento di Stato, John Kirby, ha dichiarato che il diplomatico americano era stato aggredito il 6 giugno scorso da una guardia russa fuori dal compound dell'ambasciata Usa a Mosca. Un attacco "non provocato e che ha messo a rischio la sicurezza del nostro funzionario", ha detto Kirby.

Da parte sua il ministero degli Esteri russo sostiene che il cittadino statunitense fosse un agente della Cia e che si era rifiutato di esibire i suoi documenti di identità. Mosca sostiene quindi che il poliziotto stesse adempiendo ai suoi doveri di guardia all'ambasciata.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve