Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Svizzera nel 2016 sono state revocate 78'043 patenti, 2133 in meno rispetto al 2015. Le cause principali sono l'eccesso di velocità e la guida in stato di ebbrezza, ha comunicato in una nota odierna l'Ufficio federale delle strade (USTRA).

Lo scorso anno i provvedimenti per eccesso di velocità sono stati 29'226, in calo del 4,6% rispetto al 2015. È il dato più basso dal 2005 secondo il registro automatizzato delle misure amministrative (ADMAS) dell'USTRA.

Le sanzioni per guida in stato di ebbrezza sono state 15'084, segnando una lieve flessione rispetto all'anno precedente. L'introduzione, al primo di ottobre, dell'accertamento etilometrico con valore probatorio non ha rappresentato una modifica normativa ma soltanto un nuovo metodo di misurazione e non ha dunque avuto alcuna ripercussione sulla statistica ADMAS.

Nel 2016 il numero di patenti revocate per distrazione al volante (mangiare, telefonare e attività simili) sono state 1693, in aumento del 7,3%, mentre sono diminuite del 4,3% quelle per disattenzione generica (8671).

Incremento anche nel numero di sospensioni per inidoneità dovuta a malattia o infermità (5680, +10,3% rispetto al 2015), soprattutto tra gli anziani oltre i 69 anni: 2990 casi, per un aumento del 21,6%. Crescono anche le perizie psicologiche (4700, +7,4%) e i casi di inidoneità per alcolismo (2177, +4,9%)

Sono invece nuovamente diminuiti i casi di annullamento della licenza in prova: lo scorso anno sono state 1432 (-4,9%), confermando il trend decrescente iniziato nel 2012.

SDA-ATS