Tutte le notizie in breve

Esordio positivo oggi alla Borsa svizzera per l'impresa sangallese VAT, uno dei principali fabbricanti mondiali di valvole sottovuoto.

Il fabbricante ha fissato il prezzo di emissione delle proprie azioni a 45 franchi, nella fascia alta della forchetta di prezzo compresa tra 39 e 46 franchi. Alla chiusura delle contrattazioni di Borsa, il titolo ha guadagnato oltre il 10% fissandosi a 51,55 franchi.

In base al prezzo di partenza, VAT dovrebbe raccogliere capitali per 540 milioni di franchi. La capitalizzazione totale dovrebbe attestarsi a 1,35 miliardi, indica una nota odierna della società con sede a Haag (SG).

L'entrata in Borsa prevede la vendita da parte dei soci esistenti di 12 milioni di azioni, sui 30 milioni di titoli emessi. Quelli messi in circolazione rappresentano il 40% dell'insieme del capitale azionario.

VAT appartiene alle società di partecipazione zurighesi Capvis e Partners Group. L'impresa, che impiega 1200 collaboratori sparsi nel mondo, ha archiviato l'esercizio 2015 con vendite pari a 411 milioni, cifra in progressione del 13% rispetto all'anno precedente. Nei primi due mesi dell'anno corrente, il fatturato si è attestato a 74 milioni. L'azienda non pubblica dati sugli utili.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve