Tutte le notizie in breve

Il gruppo assicurativo Vaudoise ha registrato un calo dell'utile netto di 29,6 milioni di franchi nel primo semestre dell'anno, a 60,2 milioni.

Le ragioni della flessione vanno cercate nel numero insolitamente elevato di sinistri in giugno e in investimenti meno redditizi del previsto, rileva la società in una nota odierna.

Nel settore non vita si è comunque assistito a una crescita: i premi emessi sono aumentati del 5,8% a 669,1 milioni di franchi. Nella divisione vita il calo è stato del 48,7%, a 41,6 milioni. "La flessione corrisponde a un periodo di transizione nell'offerta di nostri prodotti", sottolinea il direttore generale Philippe Hebeisen.

Il rendimento degli investimenti (1,9%) è stato in linea con le previsioni, anche se inferiore agli esercizi precedenti. I fondi propri ammontavano nel primo semestre a 1,5 miliardi, in lieve calo rispetto alla fine del 2015.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve