Tutte le notizie in breve

Il tribunale di Yverdon-les-Bains (VD) ha condannato a sette anni e mezzo di prigione un 32enne albanese per tentato omicidio e infrazione alla legge sugli stupefacenti. In maggio l'uomo, un ex militare, aveva accoltellato un amico che gli avrebbe rubato dell'eroina.

I giudici non hanno creduto alla tesi dell'incidente. L'"aggressione è avvenuta a seguito di una lite fra i due uomini, probabilmente legata a questioni di droga". Dopo aver minacciato la vittima a più riprese l'aggressore l'ha pugnalata una volta al torace e una alla gola. Il ferito ha potuto essere soccorso solo grazie al rapido intervento di una passante.

L'imputato è un ex militare della Nato che ha combattuto in Afghanistan, Iraq e Kuwait. Era già stato condannato nel 2013 a Ginevra per un'altra vicenda di droga.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve