Tutte le notizie in breve

Patti Smith, PJ Harvey, Neil Young, Muse, Jean-Michel Jarre, Angélique Kidjo e Quincy Jones figurano fra i grandi ospiti della 50esima edizione del Montreux Jazz Festival, in programma dal primo al 16 luglio.

Per i primi 50 anni della manifestazione, gli organizzatori puntano anche su nuovi talenti musicali come Grimes, Jeanne Added, Aurora o i Feu! Chatterton.

Altri grandi nomi sono degli "habitués" delle sponde del Lemano: Santana, Van Morrison, Woodkid, Deep Purple, Lana del Rey, Keren Ann o ancora Lou Doillon.

Da rilevare che la rock band britannica Muse si esibirà a Montreux il 2 luglio (già tutto esaurito), al Gurten (BE) il 14 e al Paléo di Nyon (VD) il 19. I tre festival si sono associati per ospitare la tournée "Drones World Tour".

Anche il jazz sarà protagonista in riva al lago Lemano: il sassofonista Charles Lloyd farà il suo ritorno a Montreux per la nona volta, la prima fu nel 1967. Completano il programma Lisa Simone, Monty Alexander, John Scofield, Avishai Cohen e il pianista Randy Weston, senza dimenticare i giovani talenti come il trio di Manchester, GoGo Penguin, vera e propria stella nascente del jazz europeo, indicano gli organizzatori.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve