Tutte le notizie in breve

Il presidente del Venezuela Nicolas Maduro (al centro) (foto d'archivio)

KEYSTONE/EPA EFE/MIGUEL GUTIERREZ

(sda-ats)

Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha presentato una denuncia contro il Parlamento, in mano all'opposizione, presso il Tribunale Supremo di Giustizia (Tsj), accusando i parlamentari di aver usurpato le sue funzioni in materia di rapporti internazionali.

Elvis Amoroso, consigliere legale del capo dello Stato, ha spiegato che "la Costituzione dice chiaramente che i rapporti internazionali sono competenza esclusiva del presidente" e dunque "risulta inaccettabile che organismi come l'Organizzazione degli Stati Americani (Osa), l'Onu o l'Unione Europea possano ricevere questi signori, quando sanno benissimo che stanno usurpando funzioni che non competono loro".

Due giorni fa lo stesso Maduro aveva annunciato questa causa legale, accusando il Parlamento di aver "superato ogni limite", per aver chiesto l'intervento dell'Osa nella crisi politica che vive il Venezuela.

L'erede di Chavez ha detto anche che denuncerà il presidente dell'Assemblea Nazionale, Henry Ramos Allup, per "tradimento alla patria" perché avrebbe chiesto "un intervento straniero per assicurare che sia l'impero statunitense a imporre il modo di governarci".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve