Venezuela: presidente alta corte fu condannato per omicidio


 Tutte le notizie in breve

I magistrati del Tribunale Supremo di Giustizia (Tsj) hanno eletto alla presidenza dell'alta corte Maikel Moreno, un polemico giudice che tra l'altro è stato condannato per omicidio quando era agente della polizia politica del Venezuela, alla fine degli anni '80.

Moreno, eletto all'unanimità, era finora presidente della sala di Cassazione Penale del Tsj, e in quanto tale ha confermato in via definitiva, la settimana scorsa, la condanna a quasi 14 anni di prigione per istigazione alla violenza di piazza al leader oppositore Leopoldo Lopez, considerato un prigioniero politico dalle associazioni di difesa dei diritti umani.

Il nuovo presidente del Tsj - l'organismo istituzionale che il governo di Maduro ha usato per bypassare il Parlamento dopo che è passato in mano all'opposizione - fu condannato per l'uccisione di una donna nel 1987, quando era agente della polizia politica, ma scontò solo due anni della pena.

Diventato avvocato, ha lavorato presso la Procura centrale di Caracas e svolto vari incarichi diplomatici, fra i quali quello di addetto commerciale presso l'ambasciata venezuelana a Roma.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve