Tutte le notizie in breve

Il gruppo assicurativo Visana ha realizzato nel 2015 un utile netto di 62,2 milioni di franchi, in calo rispetto ai 149,9 milioni dell'anno precedente.

I ricavi complessivi del settore assicurativo sono aumentati da 3,0 a 3,1 miliardi, ha comunicato oggi la società. Il numero di clienti è rimasto stabile a 1,1 milioni.

Il CEO di Visana Urs Roth guarda comunque con soddisfazione all'esercizio passato: "Siamo di nuovo riusciti ad affermarci sul mercato. Sia nell'assicurazione di base che nelle assicurazioni complementari abbiamo registrato un risultato positivo. Questo è tutt'altro che scontato, visto il contesto sempre più agguerrito e l'aumento delle pastoie burocratiche".

Riguardo al futuro, una delle sfide maggiori risiede nell'andamento dei costi delle prestazioni che hanno indotto Visana ad adattare i premi. Gli effetti di tali provvedimenti sono più marcati presso la filiale indipendente Sana24. In Vivacare il numero degli assicurati di base è rimasto pressoché invariato. Si è registrata nuovamente un'evoluzione positiva presso Visana.

Anche nel 2016 il gruppo intende adottare una politica dei premi duratura con premi in grado di coprire i costi, contribuendo così a garantire la stabilità finanziaria dell'azienda e a offrire sicurezza agli assicurati. "Sarebbe irresponsabile mantenere i prezzi bassi in modo artificioso e applicare premi che non coprano i costi: crescere a ogni costo non è nell'interesse di Visana", affermano i vertici.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve