Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il discorso di Doris Leuthard in occasione della visita ufficiale di Xi Jinping

(sda-ats)

Il presidente cinese Xi Jinping questo pomeriggio è stato accolto dal Consiglio federale in corpore a Palazzo federale.

Nella sua allocuzione, la presidente della Confederazione Doris Leuthard ha lodato il ruolo pionieristico della Cina nella promozione di un commercio mondiale leale e aperto e nella politica climatica. Ha anche sottolineato l'intensità, mai raggiunta sinora, delle relazioni bilaterali.

La responsabile del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) ha sottolineato l'importanza di Pechino per il successo dell'accordo scaturito al termine della Conferenza sui cambiamenti climatici (COP 21) tenuta a Parigi dal 30 novembre al 12 dicembre del 2015.

Per Leuthard le relazioni bilaterali tra Berna e Pechino non sono mai state tanto dinamiche e strette quanto oggi. La presidente della Confederazione ha ad esempio fatto riferimento al partenariato strategico innovativo siglato tra i due Paesi un anno fa.

La Svizzera e la Cina curano "oltre 20 dialoghi bilaterali", ha detto Leuthard, citando economia, questioni finanziarie, diritti dell'uomo, migrazione, diritto del lavoro e proprietà intellettuale.

La responsabile del DATEC ha auspicato un ulteriore approfondimento delle relazioni, ad esempio attraverso contatti bilaterali regolari ad alto livello.

A suo avviso, le relazioni di Pechino con la Confederazione, quale Paese tra i più innovativi al mondo, hanno carattere di modello per quelle tra la Repubblica popolare cinese e l'insieme dell'Europa.

A livello internazionale, Leuthard ha pure onorato il ruolo di Pechino per gli interventi a favore del mantenimento della pace.

SDA-ATS