Tutte le notizie in breve

Procede senza intoppi l'impresa di visitare tutti i 26 cantoni svizzeri in treno in un solo giorno.

/KEYSTONE/GAETAN BALLY

(sda-ats)

Continua senza intoppi l'avventura dei giovani esploratori di Nyon (VD) che stanno tentando di visitare tutti i 26 cantoni svizzeri in treno in un sol giorno. I sei scout hanno appena superato la parte più difficile: il cambio di treno a Gais (AR) in solo due minuti.

Gli scout sono partiti stamattina alle 5.23 da St.Maurice, in Vallese. Il loro viaggio dovrebbe concludersi diciotto ore e ventisette minuti più tardi ad Airolo (alle 23.50) dopo aver visitato una stazione per ogni cantone (ed effettuato un selfie).

Il periplo sarà ovviamente possibile unicamente se la leggendaria puntualità delle ferrovie svizzere non farà difetto: nei 22 cambi di treno previsti, raramente ci sono più di 10/11 minuti a disposizione.

La data odierna non è stata scelta a caso: oggi è un giorno feriale e i treni circolando dunque normalmente. Tuttavia, visto il ponte dell'Ascensione, i convogli saranno poco frequentati e la probabilità di ritardi è minore, ha spiegato a Le Matin Stéphane Mouraux, uno dei partecipanti alla sfida.

Attualmente (alle 16.30) i sei hanno visitato già 17 cantoni e sono in viaggio per i Grigioni (destinazione: Landquart). È possibile seguire il loro periplo su Twitter (@ChallengeTrain) dove vengono postate anche le foto delle stazioni visitate.

Se riusciranno nell'impresa, i giovani vodesi batteranno il record precedente stabilito un anno fa dal giornalista della RTS Nicolas Rossé in 19 ore e 46 minuti. Rossé non era però riuscito a visitare tutti i cantoni in treno: i Grigioni li ha infatti visti unicamente in AutoPostale (tra Roveredo e Bellinzona).

sda-ats

 Tutte le notizie in breve