WEF Davos: Biden, impegno Usa per Nato non può essere in dubbio


 Tutte le notizie in breve

Joe Biden a Davos

Keystone/AP/MICHEL EULER

(sda-ats)

"Il principale bastione di difesa dell'Alleanza Atlantica è l'impegno indubitabile degli Stati Uniti" e "questo non potrà mai essere messo in dubbio": lo ha detto Joe Biden, vicepresidente uscente degli Usa, oggi a Davos.

Le sue rassicurazioni fanno seguito alle parole del presidente eletto Donald Trump, che hanno messo in dubbio la validità della Nato.

In un incontro al Forum economico mondiale di Davos Biden ha citato la "grande generosità" che il mondo e gli Usa hanno saputo tirare fuori in precedenti momenti difficili della storia, come il Piano Marshall.

Per Biden c'è "palpabile incertezza sulla situazione mondiale" e "non mi riferisco alla transizione nel mio paese". "Se andremo avanti o faremo marcia indietro dipende da ciascun singolo paese", il futuro "non poggia soltanto sulla leadership a Washington", ha aggiunto.

Il populismo in risposta alle paure e alle sfide della globalizzazione e della tecnologie "non è niente di nuovo nella storia, abbiamo visto a intervalli regolari nella storia pericolosi demagoghi" che istillavano paura e seminavano divisione, ha detto ancora il vicepresidente americano, spiegando che "chiudere i cancelli e alzare i muri è esattamente la risposta sbagliata e non risolverà le ragioni alla base di queste paure".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve