Tutte le notizie in breve

La polizia cantonale zurighese ha potuto trarre in salvo ieri pomeriggio due escursioniste in difficoltà grazie a un nuovo sistema di localizzazione via sms.

Una donna di 66 anni - scrive la polizia in una nota diramata oggi - ha telefonato alla centrale d'impiego verso le 16 affermando di essersi persa, insieme a una compagna 68enne, in una stretta gola nella valle della Töss, nei pressi di Fischenthal. Le due donne non sapevano più come tornare indietro.

La centrale ha spedito allo smartphone della 66enne via sms un link di localizzazione. Grazie ad esso è stato possibile appurare le coordinate del luogo dove le due donne si trovavano, che è stato poi raggiunto a piedi da una poliziotta nel giro di una mezzora circa dal momento della chiamata. L'agente ha riaccompagnato le due malcapitate fino a un sentiero sulla Töss e da lì fino alla stazione di Steg im Tösstal.

La polizia cantonale lavora da una settimana con questo sistema di localizzazione via sms, ha detto all'ats un suo portavoce. "Abbiamo già potuto aiutare diverse persone", ha aggiunto. Per la ricerca le persone interessate devono confermare che i loro dati possono essere indicati su una cartina dalla polizia.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve