Tutte le notizie in breve

Sembra essersi fermato l'aumento dei casi di microcefalia, la malformazione che potrebbe essere causata dal virus Zika, in Brasile, il paese più colpito dall'epidemia. Lo afferma il bollettino del ministero della salute brasiliano.

Nella settimana terminata il 23 aprile il conteggio totale tra casi sospetti e confermati è stato di 4908, appena uno in più di quelli della settimana prima.

Il numero di casi confermati, afferma il documento, è salito a circa 1200, mentre quelli di cui si è accertata l'estraneità al virus sono 2320. In tutto sono oltre 91mila i casi di virus Zika accertati nel paese, di cui oltre un terzo si sono verificati nel sud est del paese, area che comprende anche la città di Rio che tra 100 giorni ospiterà le Olimpiadi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve