Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La lama in rame di una scure del Neolitico, scoperta dagli archeologi sul sito palafitticolo "Riedmatt" a Zugo, ha la stessa forma di quella appartenuta alla mummia di Ötzi e la stessa provenienza: le Colline Metallifere di Campiglia Marittima, nel sud della Toscana.

La lama, vecchia di 5000 anni, è stata scoperta nel 2008. Gli esperti del servizio archeologico di Zugo e dell'Università di Berna hanno sottoposto il reperto ad approfondite verifiche.

Gli esami degli isotopi di rame rilevati nella scure hanno permesso di stabilire una "impronta digitale chimica" analoga a quella appartenuta alla mummia di Ötzi: ciò significa che le due lame sono state realizzare nello stesso periodo ed hanno la stessa provenienza, indica oggi in una nota il servizio d'informazione del canton Zugo.

Gli archeologi ritengono che la scure di Zugo fu depositata in acqua come offerta. La lama è uno dei pochi reperti in rame del Neolitico con una datazione sicura a livello europeo, si legge ancora nella nota. Riedmatt è uno dei 111 siti palafitticoli dell'area alpina che dal 2011 sono inseriti nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'Unesco.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS