Tutte le notizie in breve

Il grossista di medicinali turgoviese Zur Rose ha più che dimezzato l'utile lo scorso anno: 3,4 milioni di franchi, contro 7,2 milioni l'anno prima. Il fatturato è calato del 8,9% a 834,4 milioni di franchi, precisa un comunicato.

Le variazioni monetarie hanno avuto un impatto negativo di 50,4 milioni di franchi sulle vendite. L'abbandono dell'attività di grossista della filiale DocMorris ha pesato per 40 milioni di franchi. A questo si aggiungono gli scioperi della posta tedesca e le riduzioni imposte dallo stato in Germania. Le attività in Svizzera invece hanno registrato un'evoluzione positiva e il fatturato è progredito dell'8%.

Il margine operativo lordo (EBITDA) è sceso dell'8,9% a 15,8 milioni di franchi, mentre l'EBIT ha guadagnato il 2,4% salendo a 8,4 milioni di franchi.

Il consiglio di amministrazione propone il versamento di un dividendo di 50 centesimi per azione, 10 centesimi in meno di quello versato l'anno prima.

La direzione ritiene che la società sia ben orientata per proseguire la crescita. Zur Rose mira a diventare il leader della vendita per corrispondenza in Europa. In Svizzera prevede di aprire la sua prima farmacia alla stazione di Berna quest'estate.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve