Tutte le notizie in breve

Zurich Insurance: utile trimestrale in calo

Keystone/ENNIO LEANZA

(sda-ats)

Zurich Insurance ha realizzato nel primo trimestre 2016 un utile netto attribuibile agli azionisti di 875 milioni di dollari (851 milioni di franchi) in calo del 28% rispetto a un anno fa.

L'utile operativo (Business Operating Profit, BOP) si è contratto del 16% a 1,09 miliardi di dollari. In flessione anche il volume dei premi incassati, diminuito del 6% su un anno a 17,59 miliardi di dollari, ha comunicato oggi il gruppo assicurativo. I fondi propri (-1%) sono scesi sotto la soglia dei 31 miliardi di dollari, mentre il combined ratio, ossia il rapporto tra costi e premi, è leggermente peggiorato attestandosi al 97,7%.

La performance annunciata oggi è migliore delle attese degli analisti consultati dall'agenzia finanziaria awp, che avevano anticipato un BOP di 971 milioni di dollari, un utile netto di 749 milioni e un rapporto costi/premi del 98,9%. Solo il dato relativo ai fondi propri ha deluso le aspettative.

La divisione Danni (General Insurance) ha registrato una flessione del BOP del 23% su base annua a 542 milioni di dollari, in miglioramento rispetto al profondo rosso di 120 milioni subito nell'ultimo trimestre del 2015. I costi di ristrutturazione del comparto sono ammontati a 55 milioni di dollari e il gruppo si attende che le misure di risparmio adottate diano frutto nella seconda metà dell'anno.

Global Life (Assicurazione Vita) ha registrato un risultato d'esercizio invariato a 317 milioni di dollari, con una progressione in valute locali dell'11%. Stabile anche la raccolta premi, a 7,4 miliardi. Cifre in calo per la filiale americana Farmers, con una contrazione dell'utile operativo del 12% a 343 milioni di dollari a causa delle perdite registrate dalle attività di riassicurazione di Farmers Re.

"Siamo solo all'inizio del processo, ma i risultati mostrano che le misure adottate per migliorare la performance nell'assicurazione danni cominciano a farsi sentire", ha dichiarato il direttore finanziario George Quinn. Sull'insieme dell'esercizio i costi di ristrutturazione dovrebbero avvicinarsi ai 500 milioni di dollari.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve