Tutte le notizie in breve

Billy Bush licenziato da Nbc News per video con Trump (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA FILES/PAUL BUCK

(sda-ats)

Nbc News licenzia Billy Bush, il nipote di George W. H. Bush 'protagonista' del video in cui Donald Trump si lascia andare a commenti sessisti.

Il licenziamento arriva dopo la sospensione decisa a poche ore dalla diffusione del video choc del 2005, in cui Bush e Trump a microfoni accesi si intrattengono in una ''chiacchierata da spogliatoio'', così come l'ha definita il tycoon.

L'addio arriva in coincidenza con una serie di interviste televisive di Melania Trump, durante le quali la moglie del candidato repubblicano afferma che sia stato proprio Bush a incitare Trump nei commenti. Secondo indiscrezioni Billy Bush e Nbc avrebbero raggiunto un accordo sulla buona uscita dell'intervistatore dei vip, che aveva firmato in agosto un contratto di tre anni da 3,5 milioni di dollari con la rete. Bush è stato inizialmente sospeso dopo la pubblicazione del video 'Access Hollywood', una punizione che lui ha da subito ritenuto scorretta perchè del video aveva parlato con il suo capo e questo non lo aveva disciplinato. Bush, secondo rumors, si sarebbe sentito come un capro espiatorio.

''Billy non è più un dipendente di Nbc'' afferma l'avvocato di Bush con Variety. ''Billy Bush lascerà lo show Today a partire da oggi. Gli auguriamo successo andando avanti'' si legge in una nota di Nbc. ''Sono grato per il sostegno ricevuto dalla mia famiglia, dai miei amici e dai miei colleghi'' mette in evidenza Bush. L'esperienza del conduttore al Today show era iniziata in salita, con l'intervista al campione olimpico americano Ryan Lochte che parlava della sua 'rapina' durante le Olimpiadi. Un racconto poi rivelatosi falso e per il quale Bush si è confrontato in un accesso dibattito con gli altri conduttori dello show su quanto Lochte avesse veramente mentito.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve