Tutte le notizie in breve

L'ex consigliere nazionale vodese Victor Ruffy (PS) è morto sabato scorso dopo breve malattia. È quanto si apprende da un annuncio funebre pubblicato oggi dalla famiglia su diversi media romandi. Aveva 79 anni.

Oltre ad aver rappresentato il canton Vaud alla Camera del popolo tra 1982 e 1999, Ruffy, dottore in lettere, si è impegnato da sempre nella politica per il Partito socialista, dal municipio di Morrens (VD), dove risiedeva, al Consiglio d'Europa, passando per il Parlamento cantonale.

Nel corso dei 17 anni al Nazionale, il socialista si è impegnato soprattutto nella politica estera e in difesa della causa delle donne. Al termine del suo mandato sotto la Cupola di Palazzo federale, Ruffy si è anche adoperato in favore dell'attuazione della democrazia nei Balcani, guidando, per conto del Consiglio d'Europa, una missione di osservatori internazionali durante le elezioni comunali in Kosovo.

Nato da una famiglia di viticoltori del Lavaux, Ruffy è stato battezzato con il nome del bisnonno di fede radicale Victor, membro del Consiglio federale tra il 1868 e il 1869 al quale è anche stata dedicata una via di Losanna. Anche il nonno Eugène Ruffy era stato eletto al governo federale, sempre per il partito radicale, tra il 1894 e il 1899.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve